COME SCHERMARSI DALLE ENERGIE NEGATIVE

E’ un tema delicato che a volte interessa anche rituali non proprio ortodossi, pratica oltretutto in crescita vista la pesante crisi di questo momento, economica, morale e di relazioni.
Molte persone che sono orientate al “pensiero positivo pensano che sia sufficiente inviare amore e luce all” Universo per ricevere la stessa cosa in cambio.
Purtroppo non è sempre così. Per quanto ci si impegni in questa cosa, troveremo sempre persone negative sul nostro cammino. Per questo è molto importante sapersi schermare.
Prima di ogni cosa, bisogna imparare a comprendere quando siamo sotto attacco, o qualcuno sta inviando della cattiva energia al nostro indirizzo.
Quando ci sentiamo particolarmente giù di corda senza un motivo, quando i nostri sogni sono disturbati e densi di immagini di attacchi, quando piangiamo per qualunque cosa, senza ragione, oppure abbiamo sintomi fisici e dolori insoliti, o magari ancora il nostro solito intuito sembra improvvisamente assopito: è qui che possiamo sospettare di essere nel mirino di un’ondata di energia negativa.
Una volta riconosciuto il pericolo, bisogna correre ai ripari e crearsi uno scudo protettivo. Ci sono molti modi per farlo. Il più semplice è utilizzare smudge e candele.
Per chi non lo sapesse gli smudge stick sono dei mazzetti di erbe aromatiche e fiori essiccati di origine nativo americana che venivano utilizzati durante le loro cerimonie e riti sacri, con lo scopo di purificare e aiutare l ‘invocazione delle entità.
La tradizione di bruciare erbe e incensi durante le cerimonie e i riti sacri ha radici lontanissime, anche gli antichi egizi ne facevano uso, ne troviamo testimonianza nelle rappresentazioni presenti nei loro templi.

smudge-stick
Questa pratica quindi può molto aiutare in caso ci sentissimo assediati, un’ altra cosa molto semplice è quella di ascoltare musica, sacra, mantra, classica, ( sempre meglio quelli della tradizione salvo indicazioni precise ), può bastare ad esempio lasciarla andare in sottofondo mentre si fanno i lavori di casa, le vibrazioni prodotte dalla musica hanno un effetto protettivo molto efficace.

Ci sono casi in cui è però necessario molto altro. Ad esempio i cristalli e le pietre rappresentano per molte persone la prima linea di difesa. Vengono spesso indossati come ciondoli o tenuti addosso come talismani, caricati con l’informazione della protezione.
Tra gli altri, l’Onice Nera è certamente una pietra molto potente per schermare l’energia negativa scaricata casualmente su di noi dalle persone che abbiamo intorno.
Lo smudge salvia bianca per ripulire se stessi e il proprio spazio personale è sicuramente un ottimo modo per cominciare. Funziona come una sorta di doccia psichica, che fornisce una pulizia utile ad alleggerirsi, purificarsi e procedere. Chi conosce da dove origina questa energia, potrà anche pronunciare il nome della persona responsabile. Insieme alla salvia bianca si può anche far bruciare dell’incenso e dei petali di rosa.
Quello che segue è un rituale di schermatura che aiuta a proteggere il sonno dagli attacchi esterni. Si può fare un cerchio intorno al letto, con un gessetto bianco o con del sale. Prima di addormentarsi, bisogna invocare il proprio angelo custode, oppure il proprio spirito protettore o chiunque rivestiamo di quei ruoli, dichiarando di essere sotto attacco e di avere bisogno della loro protezione durante la notte. Sarà anche utile accendere una candela bianca, ma attenzione a lasciarla incustodita in modo non troppo sicuro. Al mattino, se glielo chiederemo, i protettori continueranno a svolgere la loro funzione. Si noterà che il sonno migliorerà notevolmente e che i sogni saranno meno disturbati. Anche le giornate scorreranno più fluide.

E’ lecito domandarsi perché le persone si trovino ad inviare deliberatamente questo genere di energia. Spesso per colpa della gelosia, dell’invidia, dell’avidità, per la smania di controllo. Si tratta di persone in qualche modo spezzate, che non trovano la loro pace interiore e che hanno sicuramente bisogno di aiuto, ma che forse non sono ancora pronte a chiederlo e dissimulano la loro sofferenza e le loro frustrazioni in questo modo.
Proteggiamoci e allo stesso tempo proviamo compassione per loro.
Non facciamo lo stesso errore, ma dietro al nostro scudo, mandiamo loro solo energia positiva.
La pratica del perdono è prima di tutto verso se stessi perché ci separa il flusso di energia negativa che ci lega alla fonte della negatività.

Perdonare
E in ultimo è importante ricordare che le forze negative agiscono molto bene in caso di debolezza fisica e psicologica per cui è sempre molto importante lavorare su stessi.

Il nostro pensiero è potente, ognuno di noi è molto potente e nulla e nessuno può realmente farci del male se non siamo noi a volerlo e a permetterlo.

Quindi sta ad ognuno di noi a imparare a proteggersi e ad avere una mente solida innanzitutto. I nostri demoni in fondo sono le nostre paure!

Di seguito alcuni principi basilari su cui lavorare non solo per proteggersi ma per aver in mano il controllo della propria vita.

1) Coltivare la fiducia in se stessi : se non la si possiede si mette la tua propri vita in mano di altri e si diventa una facile preda.
Bisogna avere fiducia delle proprie capacità e riconoscere i propri valori, ricordandosi che in realtà nulla può veramente ferirci o danneggiarci se noi non lo consentiamo.

2) Affrontare le tue proprie paure : riconoscere ed affrontare le proprie paure, è fondamentale perchè gli attacchi psichici premono sulle debolezze delle persone ovvero su ciò di cui si ha maggiormente paura.
Riconoscere anche i propri sensi di colpa perché anche questi possono essere sfruttati per danneggiarci, ricordati che l’unico vero giudice delle tue azioni sei tu.
Tu e ne sei anche l’unico responsabile. Cerca di capire quali sono le tue reali debolezze ed i tuoi limiti, e magari puoi chiedere aiuto a qualcuno ed iniziare un percorso di consapevolezza.

3) Alzare il proprio livello energetico : bisogna ricordarsi sempre che l’essere umano è un’unione di vari sistemi che lavorano al meglio quando funzionano in sinergia.
Lavorare sull’aspetto mentale ed emozionale va bene, ma bisogna anche lavorare sul piano fisico, e quindi prestare particolare attenzione a ciò che si mangia e che vada bene per la nostra attività.
Prestare attenzione quindi ai propri pensieri che siano sempre utili e costruttivi, e alle proprie emozioni, NON  lasciando  che siano loro a governare noi , ma NOI ad avere  il controllo su di loro.
La pratica di una disciplina come lo yoga , la meditazione o oltre tecniche può offrire un aiuto importantissimo per aumentare il nostro livello energetico oltre che la propria consapevolezza.

osh


3 risposte a "COME SCHERMARSI DALLE ENERGIE NEGATIVE"

  1. Molto interessante il testo è le informazioni date sono utili. Però vorrei esporre il mio pensiero in breve riguardo al “governare noi le nostre emozioni”.

    Ecco credo che soltanto pensando di governare qualcosa cadiamo nell’illusione di averne il controllo, a maggior ragione se parliamo di emozioni, esse vanno lasciate fluire, non bloccate o controllate.

    Ma è soltanto il mio punto di vista.

    Con amore
    Tatiana

    "Mi piace"

    1. Ciao Tatiana , grazie per il tuo commento
      E’ vero quello che dici, ma nella maggior parte dei casi sono le emozioni negative come la paura o la rabbia a guidarci e possono diventare padrone della nostra vita.
      In questo senso bisogna imparare a gestirle che non vuol dire reprimerle ma permettere loro di esprimersi liberamente per imparare a osservarle senza identificarsi con esse.
      Una volta imparato a fare questo, che potremmo definire un livello 2 , si può passare a quello successivo , quello dell’ “Affidarsi” in cui tutta la vita assume un significato più profondo.
      Tu non sei le emozioni ma esse ti appartengono.

      Alberto

      Se ti interessano questi temi puoi seguirmi anche sulla mia pagina facebook :

      https://www.facebook.com/arcanosvelato/

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...