LA LEGGE DI RISONANZA. NON SI ATTIRA QUELLO CHE SI VUOLE MA QUELLO CHE SI E’

La Legge di Risonanza è una delle Leggi su cui si fonda l’ Universo.

Nonostante molte persone non la conoscano, questa Legge resta immutabile, imparziale, e agisce sempre, indipendentemente dal fatto che ne siamo consapevoli o meno e rappresenta la struttura di base del nostro mondo fisico.
In breve sintesi il simile attrae il simile , in pratica noi attiriamo inconsciamente ciò che è utile per ampliare la nostra coscienza, e nella misura in cui noi ci evolviamo interiormente, cambiano anche le persone e le situazioni che attiriamo a noi dall’esterno.

È presente nell’Universo intero e nel Tutto ed è alla base del nostro mondo fisico.
Per capire come funziona questa legge, dobbiamo prima sapere che il nostro corpo non è altro che energia, questa stessa energia viene trasmessa con una certa frequenza vibratoria, pertanto bisogna accettare il fatto che tutti noi emaniamo frequenze vibratorie in continuazione!
Del resto tutto l’Universo e lo stesso nostro pianeta Terra, sono costituiti da vibrazioni energetiche.

tumblr_nceayeInaG1tb7tqio1_500

Tutto emette di continuo una vibrazione, la macchina che possediamo, i nostri pensieri, le nostre idee, le nostre emozioni.
Per avere un’ idea più precisa si può provare a immaginarsi come un piccolo sole pulsante che emette in continuazione tanti raggi che s interconnettono con altre persone, cose, situazioni in un’ infinita rete di relazioni , formando quello è quello che viene chiamato “ CAMPO DI COSCIENZA CONDIVISO.
Ed è a questo punto che entra in gioco la Legge di Risonanza, in quanto ogni vibrazione non fa altro che attrarre verso di noi situazioni e persone che hanno la stessa frequenza vibratoria.
Per meglio esprimere il concetto, si può provare ad immaginarsi come simili una radio che riesce a ricevere solamente la frequenza FM su cui è sintonizzata.
Questa legge fa sì che nella nostra vita attiriamo persone o situazioni simili alla nostra frequenza vibratoria , e non è detto che siamo sempre cose positive, molto spesso infatti l’ Universo ci rimanda quello di cui abbiamo bisogno per evolverci nel nostro cammino evolutivo.

Legge-di-Risonanza-e-Attrazione

Se la realtà che viviamo non ci piace , molto probabilmente il nostro mondo interiore presenta diverse disarmonie, e di conseguenza la nostra frequenza di risonanza è sintonizzata su situazioni  per noi negative.
L’ Universo non agisce secondo i canoni comuni di giustizia ma secondo altre leggi più sottili , di cui fa parte anche quella della risonanza.

Quindi non deve sembrare paradossale pensare che abbiamo richiamato noi un partner che non amiamo e/o un lavoro che non ci piace; perché la legge di risonanza non sbaglia mai.
Noi attiriamo inconsciamente ciò che è utile per ampliare la nostra coscienza, e nella misura in cui noi ci evolviamo interiormente, cambiano anche le persone e le situazioni che attiriamo a noi dall’esterno.
Molti atteggiamenti abituali , ora amplificati dell’ avvento dei social , come il lamentarsi di continuo, richiudersi in una mentalità pessimista e negativa, la gelosia esasperata, l’ attaccamento al denaro ( o anche alla sua mancanza ) non faranno altro che richiamare situazioni  analoghe nella propria vita.

In pratica risuoniamo, ovvero attraiamo, persone e situazioni che inevitabilmente fanno emergere aspetti di noi che NON vorremmo sapere, in quanto ci causano irritazione, disagio e frustrazione.
Ma l’ Universo ci ama tutti indistintamente, e attraverso questa sua Legge ci permette di attirare le giuste disgrazie per farci comprendere le lezioni della vita affinché finalmente impariamo ad Amare noi stessi, e gli altri, per come realmente siamo.

Il problema principale quindi sta nella mancanza di consapevolezza delle persone  che attraggono situazioni, circostanze e persone in modo INCONSCIO invece di farlo CONSAPEVOLMENTE

Per uscire da questa prigione, e far in modo di sfruttare questa Legge Universale a nostro favore, in maniera consapevole, bisogna acquisire una sicurezza interiore che non ci renda succubi delle situazioni circostanti.

Ad esempio  anziché focalizzarci su un problema (e quindi attrarre altri problemi), è molto meglio portare la propria attenzione ( e quindi la propria energia !) sulle possibili soluzioni provando ad immaginare nuove idee e  nuovi progetti  in  modo da cambiare il proprio stato interiore, e quindi la propria frequenza vibratoria,  risuonando cosi con frequenze più alte che ci possono indirizzare verso occasioni e situazioni vantaggiose che non aspettano altro di essere sfruttate.
Ma quando ci si trova intrappolati in situazioni che sembrano essere senza via d’ uscita, e le emozioni soffocano e limitano ogni azione, non è facile trovare la forza di reagire, bisogna per prima cosa prendere il coraggio di chiedere aiuto a qualcuno oppure cercare nuovi strumenti di per aumentare la propria consapevolezza.
Uno di questo ad esempio  è rappresentato Dai 7 Specchi Esseni

I 7 Specchi Esseni. Come Vedere negli altri il riflesso di se stessi

in cui si prova a guardare il proprio mondo interiore attraverso le situazioni e le persone che compaiono nella propria vita.
Sappi  inoltre che Non stai leggendo questo articolo per caso, in quanto semplicemente non esiste la casualità.

Se lo stai leggendo è perché la tua coscienza ti sta portando a leggere queste parole, affinché  possa  “Risuonare” su qualche aspetto della tua vita in cui devi portare attenzione.

Come abbiamo visto le Leggi Universali Non sono sempre a nostro favore , ma  non sono neanche  nemiche da sconfiggere. Vanno ri-conosciute, interpretate e applicate. Richiedono un grande sforzo interiore, un lavoro su se stessi, affinché possiamo letteralmente cambiare il modo di “vedere” il mondo che ci circonda. Possiamo cominciare da subito, iniziando a trasmettere consapevolmente le vibrazioni che emettiamo.

lampada-di-aladino-214605
La conoscenza dei fenomeni apre sempre nuove possibilità di scelta.

Un nuovo mondo è possibile!

“ Tutto è energia e questo è tutto quello che esiste. “Sintonizzati” alla frequenza della realtà che desideri e non potrai fare a meno di ottenere quella realtà.”

– Albert Einstein –


9 risposte a "LA LEGGE DI RISONANZA. NON SI ATTIRA QUELLO CHE SI VUOLE MA QUELLO CHE SI E’"

    1. Concordo in pieno quanto letto. Ho fatto molte esperienze e cambiamenti nella mia vita, ma perpetuo errori su errori che non riesco ha gestire

      "Mi piace"

  1. Queste vibrazioni hanno una frequenza? Se è così questa frequenza avrà una lunghezza d’onda.. Tanto per capire… Mi piacerebbe avere una documentazione scientifica….

    "Mi piace"

    1. dovrebbe essere 432 HZ ma sicuramente hai frainteso le vibrazioni che emaniamo con le vibrazioni del motore della tua auto. le frequenza di un onda di un suono si può misurare con delle apparecchiature specifiche come penso tu sappia già, ma le vibrazioni intese in questo articolo sono ben diverse da quelle dell’immaginario collettivo. ora mi spiego, quando siamo normali, tristi, felici, malinconici, esuberanti, spaventati o proviamo stupore (giusto per citare un paio di stati d’animo) emaniamo la vibrazione che risuona a seconda dello stato d’animo che abbiamo, niente più e niente meno. non possiamo infilare i poli di un voltometro sotto le ascelle e misurarci la febbre giusto per rendere più chiaro il concetto.
      comunque la documentazione scentifica che cerchi la trovi leggendo i lavori di corrado malanga, david bohm e jiddu krishnamurti

      buona lettura e tanti saluti 🙂

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...