Come difendersi dalle critiche che feriscono e trasformarle in un processo evolutivo

” Non riesco a credere che abbia detto una cosa simile su di me”  , disse lei  infuriata e in lacrime…

A ognuno di noi capita di essere  criticati , molto spesso ingiustamente, e questo crea una ferita profonda nel nostro intimo.

Solitamente chi critica , non ha alcun interesse ad aiutarti vuole semplicemente abbatterti!

Ma tali critiche riflettono molto di più la personalità di colui che le pronuncia che quella della persona che è criticata. La critica ingiusta nasce sempre dalla gelosia . Tu hai qualcosa che qualcuna altro vuole avere.Chi critica cerca di coprire la propria insicurezza diventando cinico , critico ,caustico e offensivo nei confronti degli altri. Più hai successo e più critiche incontrerai , purtroppo non tutti celebreranno le tu vittorie,ad esempio la tua migliore amica non farà salti di gioia se tu hai incontrato   l’ uomo dei tuo sogni e lei è rimasta  single.

E proprio qui sta la chiave per gestire le critiche non farsi ferire: Non prenderla mai come qualcosa di personale.!

Spesso non riguarda neppure te anche se è rivolta a te. C’è qualcosa dentro la persona critica che deve uscire fuori contro gli altri e se non affrontano il problema queste persone non cresceranno mai.

Ma se vuoi progredire lungo le ottave musicali dell’ evoluzione devi sapere come gestire le critiche, anche quelle più ingiuste.

Nell’ antichità quando un nemico tentava un assedio ad una città , la prima priorità era cercare di carpire le pietre delle mura di cinta per poi rilanciarle verso i pozzi di acqua in modo da intasarli e rendere così la città senz’acqua  costringendo così il nemico alla resa.Allo stesso modo tu hai un pozzo di cose buone dentro di te, una fonte di gioia e di luce , non lasciare che i nemici intasino il tuo pozzo.!

Troppo spesso lasciamo che gli avversari intasino i nostri pozzi.

Anche questa volta puoi scegliere a quale lupo vuoi dare da mangiare ,a quello luminoso e buono che sa il perchè delle cose  o all’ atro che cova risentimenti negativi e di vendetta.

La scelta tra l’ infero e il paradiso dipende da te

 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...